Skip to main content
Dopo il parto cosa succede al nostro corpo

Dopo il parto cosa succede al nostro corpo

Post parto cosa succede al nostro corpo dopo il parto

Post parto cosa succede al nostro corpo dopo il parto

Ecco che siamo arrivate alla fase post parto detto il periodo del puerperio che corrispondono ai 40 giorni dopo il parto, dove il nostro corpo e mente hanno bisogno di mettersi in sesto.

È un momento molto delicato per la neo mamma, ci si sente ‘diverse’, scombussolate.

Tanto che la domanda che ci si pone è “tornerò come prima?”,

Ora vediamo quello che succede nella fase post parto.

Nei primi 7 giorni l’utero diminuisce del 50% fino a tornare nelle settimane successive nelle sue dimensioni.

Anche la mucosa interna all’utero si riforma nei 40 giorni dopo il parto.

Appena si avrà partorito, si verificheranno delle perdite ematiche (dette lochiazioni), che per qualche giorno si presentano come perdite di sangue rosso vivo e abbondanti.

Che cumunque con il passare dei giorni diminuisco diventando rosa, infine gialle e biancastre.

Il ciclo mestruale ritornerà dopo 2 o 3 mesi se la neo mamma non allatterà, in caso contrario arriveranno nel giro di 4\8 mesi.

La pancia dopo il parto ci farà un effetto strano, la sentirete molle e intorpidita quindi per aiutarla a tornare come prima va bene un po’ di ginnastica.

Ma solo dopo 2 settimane dal parto!

Usare delle pancere e dei cosmetici idratanti-elasticizzanti.

Una domanda che ci tormenterà sarà “quando ritornerà il mio peso forma”?

Già subito dopo il parto il peso diminuisce di 6 kg, nel giro di 10 settimane viene eliminata tutta la ritenzione idrica ritenuta durante i mesi di gravidanza.

Se non avete preso troppi kg nei 9 mesi e riuscite a mantenere un’alimentazione corretta senza esagerare riuscirete presto ad avere i vostri kg.

Nei 40 giorni dopo il parto la doccia si potrà fare tranquillamente, in caso di cesareo utilizzate un sapone disinfettante e asciugate bene la parte con i punti.

Se volete fare il bagno, a casa o al mare o in piscina dovete aspettare un mesetto.

In questa fase, il sesso potrebbe essere uno dei vostri ultimi pensieri, ma trascorso un primo periodo è bene ricominciare a pensare alla coppia e all’intimità.

Prima cosa bisogna aspettare questi 40 giorni dal parto prima di iniziare l’attività sessuale ed effettuare una visita di controllo dal ginecologo il quale confermerà che il nostro organismo sia tornato a posto.

Ci sono donne che non vedono l’ora di poter ricominciare l’attività sessuale, altre invece restano indifferenti o addirittura assumono un atteggiamento negativo.

Questo potrebbe essere causato dal dolore fisico oppure dagli ormoni.

Il dolore nei rapporti sessuali dopo il parto, è molto diffuso, è dovuto alle cicatrizzazioni delle ferite o alle lacerazioni spontanee che provocano indurimento oppure dovuto a delle infiammazioni.

La gravidanza si sa che porta a grandi scombussolamenti ormonali.

Nel post parto i nuovi cambiamenti potrebbero portare ad un calo del desiderio sessuale: come per esempio l’aumento della prolattina induce ad un calo della libido.

Nel periodo dopo il parto potrebbe subentrare anche la depressione a causa delle variazioni ormonali.

Ma dipenderà anche da come affrontiamo le difficoltà quotidiane, dalla stanchezza e dalla forma fisica.

Almeno nella prima settimana, quando sarete a casa, per riuscire ad organizzarsi e riprendere un po’ le forze.

Si consiglia di farsi aiutare dal marito o dai nonni!

Tornare al più presto alle normali relazioni sociali (parrucchiera, estetista, ect…) lasciando il bebè a casa con qualcuno senza avere sensi di colpa.

Per chi è al secondo figlio sarà tutto più semplice e si recupera più velocemente, mentre per il primo ascoltiamo, chiediamo e prendiamo spunto da chi ha più esperienza vi sentirete meglio.

Comunque sia ricordate che nessuno è nato genitore, lo ci si diventa poco alla volta, giorno per giorno, non esistono genitori perfetti!


Seguimi e condividimi anche su Youtube,  Facebook,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.