Skip to main content
Come cambiare l'olio alla macchina

Come cambiare l’olio alla macchina da solo risparmiando

Se è il moneto di sostituire olio e filtri alla tua auto o furgone, e hai un po di manualità, puoi risparmiare qualche soldino provando a farti il tagliando da solo.

Fai attenzione però, prima di considerare i vantaggi di “come cambiare l’olio alla macchina”, è bene considerare anche gli svantaggi.

Vantaggi / Svantaggi

Il primo è che se l’auto è in garanzia questa la si va ad invalidare, il secondo è che le auto di oggi quasi sempre hanno un computer di bordo che ci avvisa quando è ora di fare il tagliando.

E questo computer generalmente non può essere resettato da noi senza strumenti appropriati.

Il giorno che decideremo di vendere l’auto magari ad un privato, ci verrà chiesto da lui se i tagliandi sono “certificati da una officina autorizzata“.

In quel caso non avremo nessun documento che attesti gli avvenuti tagliandi.

Però detto questo, ci sono senza dubbio anche innumerevoli vantaggi, come il risparmio economico, la scelta personale dei prodotti utilizzati, e la certezza del lavoro svolto.

E, almeno nel mio caso, la personale gratificazione di farmi una cosa da me.

Ora veniamo alla parte pratica di come cambiare l’olio alla macchina, dividendo magari il lavoro in step.

Primo step

Informarsi del materiale necessario e dove reperirlo.

Per prima cosa guardo il libretto “uso e manutenzione” dove trovi quanti litri di olio hai bisogno e la gradazione adeguata al tuo motore.

Ad esempio: se ci vuole un olio sintetico, quale livello di viscosità consigliano, eccetera.

Poi valuta sempre dove mi conviene reperire il materiale e se sono certo che quello che sto acquistando sia adatto, oppure ho bisogno di consigli.

Se so cosa sto acquistando guardo direttamente dove spendo meno.

Canale internet, come Amazon, o Ebay, dove spesso trovo già dei kit completi e consigliati per fare il tagliando.

Oppure con il libretto del mezzo vado da un ricambista e li mi affido ai suoi consigli su oli e filtri da acquistare.

Secondo step

Verificare di avere gli attrezzi adatti per iniziare e finire il lavoro.

Cioè, di avere una chiave adatta a togliere il tappo del’olio sotto al motore, una chiave per rimuovere il filtro olio.

Eventuale chiave per sostituzione delle candele se è un motore a benzina, e se è necessario.

Un recipiente dove raccogliere e stipare l’olio esausto, materiale di consumo come stracci e guanti.

Sapere poi dove andare a smaltire l’olio esausto nei centri di raccolta dedicati.

Terzo step

Scaricare l’olio esausto, e sostituire i vari filtri vecchi con i nuovi.

Io scaldo sempre un poco il motore in modo che l’olio sia più fluido e defluisca meglio e più velocemente.

Fate però attenzione che se l’olio motore è troppo caldo rischiate di ustionarvi.

Inizio togliendo il tappo di carico, l’astina di livello, poi tolgo il tappo di scarico che è sotto al motore sulla coppa.

A questo punto rimuovo svitandolo con un apposita chiave il filtro olio.

Quarto step

Chiudiamo tutto ed iniziamo il carico.

Procedo al contrario di come scritto al terzo step precedente, e cioè:

Chiudo il tappo di scarico, sostituendo se necessario la rondella vecchia con una nuova.

Avvito il nuovo filtro dell’olio ungendo un poco la guarnizione in gomma e stringendo a mano o con chiave, ma senza stringere troppo forte il filtro.

Poi inizio a caricare l’olio nuovo dal tappo di carico sopra al motore.

Le quantità le trovate sul libretto “uso manutenzione”, e comunque ogni tanto verificate personalmente tramite “l’astina di livello olio motore“, il livello dell’ olio.

Una volta raggiunto il livello massimo, e se avete sostituito anche il filtro olio, sarà opportuno fare accendere il motore per qualche secondo.

E poi andare a rimisurare con l’astina se il livello è diminuito, in quanto il filtro olio che prima era vuoto ora si è riempito.

E se necessario andare a rabboccare.

Usare l’auto, ed a motore caldo, verificare che non ci siano perdite da tappi e filtri.

E dopo un centinaio di km verificare nuovamente il livello olio,

Ultimi consigli:

Se non si è sicuri di quello che si sta per fare:
come cambiare l’olio alla macchina farlo fare a tecnici autorizzati e competenti.

Non scaricare l’olio esausto in tombini o direttamente nel terreno.

L’olio motore è altamente inquinante e ci sono dei centri specializzati e gratuiti per smaltirlo.

Buon vizio è controllare periodicamente il livello dell’ olio motore.

Questo è tutto su quello che so, e che posso consigliarti su
come cambiare l’olio alla macchina spero che l’articolo ti sia stato utile, e ti invito a guardare il video a fondo pagina.


Guarda anche questo video che ti può essere utile

Ciao e alla prossima 😉


Seguimi e condividimi anche su Youtube,  Facebook

leggi il precedente articolo: Sigillare il Tetto del Camper

One thought to “Come cambiare l’olio alla macchina da solo risparmiando”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *