Skip to main content
accendere il riscaldamento con il cellulare

Come accendere il riscaldamento con il cellulare

Ciao a tutti, avevo già scritto tempo fa un articolo simile a questo: “come accendere il riscaldamento con il cellulare“.

e l’articolo era questo:

Accendere e spegnere qualunque cosa con il telefono – SwitchBot –

Ma oggi a quel progetto ho apportato delle modifiche interessanti.

Ma andiamo per ordine.

Ho una pompa di calore della “Clivet”, che mi scalda-raffredda la mia casa di 100mq.

PDC Clivet

Oltre ovviamente che scaldare l’acqua sanitaria.

La climatizzazione della casa avviene attraverso il pavimento, e non da i comuni termosifoni.

Soluzione questa che consiglio, sia per non avere termosifoni in casa, e quindi uno spazio più ampio.

Sia per un risparmio economico, perchè la pdc per ottenere gli stessi risultati di climatizazione, lavora a temperature inferiori.

E quindi ad un consumo/costo di corrente minore rispetto a sistemi a termosifoni.

Ed infine a pavimento è possibile anche raffreddare l’abitazione con lo stesso impianto, senza dover installare dei condizionatori a parete.

Cosa non possibile con i tradizionali termosifoni.

Però la mia PDC della Clivet fino ad oggi poteva essere solo esclusivamente accesa e spenta premendo manualmente un interruttore.

Un tasto ON/OFF .

Più chiaramente dovevi essere a casa per dare corrente ed accendere il riscaldamento, o per accendere il condizionamento.

Per rendere domotica la pompa di calore allora avevo installato un apparecchietto chiamato “SwitcBot“.

Questo SwitcBot offre la possibilità di rendere domotico qualunque interruttore manuale, e non solo.

Ti invito a guardare il precedente articolo “– accendere e spegnere qualunque cosa con il telefono –” dove spiego meglio come ho fatto ad accendere il riscaldamento con il cellulare utilizzando lo SwitchBot.

Ma questo non mi bastava…..

Volevo anche qualcosa per dare e togliere corrente da remoto alla Clivet, in modo di non lasciarla nemmeno in stand-by.

In modo da evitare ad esempio, di lasciare inutilmente la PDC in corrente quando non serve.

Tipo durante un temporale, quando si è in ferie, o lontano da casa per diversi giorni.

O anche semplicemente per evitare il consumo della pompa di calore che in stand-by è comunque di circa 70Watt.

Allora dopo un po di ricerche ho trovato questa “centralina” che poteva fare al caso mio

Shelly 1 PM“.

Ma personalmente le caratteristiche che mi hanno fatto scegliere questo per accendere il riscaldamento con il cellulare sono:

Misurazione dei consumi di corrente istantaneo e per periodi.

Resistenza a picchi di corrente fino a 16A.

Protezione per un eccessivo riscaldamento dello Shelly.

Applicazione completa e in Italiano.

E non pere ultimo il prezzo.

ATTENZIONE SCOLLEGATE LA CORRENTE PRIMA DI INSTALLARE SHELLY

L’installazione non è particolarmente complicata, gli strumenti necessari sono:

Shelly 1PM,

Dei puntali per cablare i cavi,

Una pinza spelafili elettrici,

Un cacciavite a punta piatta,

Un interruttore.

Per collegare lo Shelly ho seguito lo schema riportato stampato direttamente su Shelly.

Sul morsetto “N” ho portato il neutro sia a Shelly che alla PDC.

Sul morsetto “L1+SW” ho collegato l’interruttore.

(comodo per dare e togliere corrente alla PDC manualmente escludendo il comando da smartphone)

Su “L” la fase dell’impianto che prima andava alla pompa di calore.

Sul morsetto “0” esce la fase dallo Shelly e va ad alimentare la PDC.

Dopo aver cablato tutto dovete solo scaricare la applicazione di Shelly dallo store Android o iOS, registrarsi ed iniziare così ad accendere il riscaldamento con il cellulare.

Spero che questo articolo ti sia stato utile per comprendere le potenzialità di SwitchBot e di Shelly.

E ti invito a guardare il mio video su Youtube: Accendere il riscaldamento con il cellulare.

Come accendere e spegnere il riscaldamento di casa con il cellulare

Ciao alla prossima….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *